Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Valutazione dell'efficacia preventiva e curativa di Ridomil R e Ridomil 5G in agrumeto

Capitolo “Funghi, batteri, virus” - volume secondo - pag. 215-222

Autori: A. Catara, M. Davino, E.M. Sapienza

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

In impianti adulti di arancio Tarocco innestalo su arancio amaro. Ridomil 50 è stato distribuito sotto la proiezione della chioma alle dosi di 100 e 200 g/pianta, mentre Ridomil R è staio applicato ediante pennellature alla base del tronco (1L/pianta) in due diverse concentrazioni (100 e 150 gL-1). I fitofarmaci sono stati applicati a giugno, luglio ed agosto. La diminuzione di propaguli di Phiytophthora citrophthora e P. parasitica nel terreno è stata superiore al 60% nelle tesi trattate al terreno e circa 70% nelle lesi trattate al tronco, mentre la riduzione di radichette infette è stata superiore al 50% (fino al 90%) alle dosi di 100 e 200 g/pianta e fra 60 e 78% nelle pennellalure con 100 e 150 gL-1). L'attività  preventiva residua nei tessuti corticali è risultata mollo elevata sia sulla faccia esterna che su quella interna fino a 90 giorni dopo l'ultimo trattamento. E' stato riscontrato anche un miglioramento del rapporto solidi solubili totali/acidità  dei frulli.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.