Giornate Fitopatologiche 2002

Baselga di Pinè (TN) 7-11 aprile 2002

Compatibilità  tra il nuovo erbicida per cereali Carfentrazone (Platform®) e formulati a base di Tribenuron (Granstar®), Fenoxaprop e Clodinafop.

Capitolo “Piante infestanti” - volume primo - pag. 189-196

Autori: A. Bassi, D. Cunsolo, G. Lodi, W. Massasso, V. Turchiarelli

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

In un biennio di prove (2000-2001) il nuovo erbicida di post-emergenza dei cereali carfentrazone-ethyl (Platform®) è stato saggiato in vari ambienti italiani in miscela estemporanea con formulati a ase di tribenuron-methyl (Granstar®), fenoxaprop p-ethyl (Gralit® Max) e clodinafop-propargile (Topik®). I risultati evidenziano la complementarità  di spettro tra carfentrazone e tribenuron su dicotiledoni e l'assenza di antagonismo a carico delle specie graminacee in prova. Pertanto le miscele estemporanee a due o a tre vie dei suddetti formulati costituiscono valide soluzioni per controllare le avventizie dicotiledoni e graminacee del formulato con un solo intervento in post-emergenza primaverile.
Parole chiave: tribenuron, fenoxaprop, clodinafop, cereali, post-emergenza, Avena sterilis, Galium aparine, Veronica hederafolia.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.