Giornate Fitopatologiche 2008

Cervia (RA) - 12-14 marzo 2008

Attività  di alcuni principi attivi nei confronti di Calepitrimerus vitis, agente dell'acariosi della vite

Capitolo “Fitofagi e fitomizi” - volume primo - pag. 219-220

Autori: D. D'Ascenzo, F. Guastamacchia, A. Sitti

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

L'acariosi della vite è, come noto, una fitopatia di non facile diagnosi sia per le piccolissime dimensioni dell'acaro che la provoca, sia perchà© la sintomatologia è, molto spesso, aspecifica poteno essere confusa con altre cause. Sicuramente il principio attivo pi๠consolidato nei confronti di questa avversità  è stato sino ad ora il bromopropilato che, però, recentemente ha subito restrizioni nell'utilizzo. E', quindi, importante individuare alternative valide in grado di garantire un efficace livello di controllo, nel rispetto dell'agroecosistema. In quest'ottica si è deciso di impostare negli anni 2006 e 2007 due prove volte alla valutazione dell'attività  di alcuni principi attivi.
Parole chiave: acariosi, bifentrin, fenazaquin, fenazaquin+exitiazox

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.