Giornate Fitopatologiche 2014

Chianciano Terme (SI) - 18-21 marzo 2014

UN TRIENNIO DI PROVE DI EFFICACIA PER IL CONTROLLO SOSTENIBILE DI GRAPHOLITA MOLESTA E ANARSIA LINEATELLA SU PESCO IN PUGLIA

Capitolo “Difesa da insetti, acari, nematodi ” - volume primo - pag. 61-68

Autori: N. Antonino, Alessandro Arbizzani, O. Grande, A. Guario, V. Lasorella, Emanuele Medico, Onofrio Panzarino

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Nel triennio 2011-2013 sono state condotte prove di lotta contro Grapholita (=Cydia) molesta e Anarsia lineatella, due lepidotteri chiave nella difesa del pesco in Puglia, mettendo a confronto una strategia sostenibile con una convenzionale. Nella strategia sostenibile sono stati utilizzati due tipi di diffusori di feromone per la confusione sessuale della G. molesta (Cidetrak OFM e Isomate OFM Rosso) e l’insetticida biologico Bacillus thuringiensis var. kurstaki ceppo SA12 (Costar WG) per il controllo dell’A. lineatella. I risultati della sperimentazione hanno mostrato che la strategia sostenibile è una valida alternativa a quella chimica per il controllo di entrambi i fitofagi. Parole chiave: lotta biologica, lotta chimica, Tortricidae, Prunus persica

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.