Giornate Fitopatologiche 2018

Chianciano Terme (SI) - 6-9 marzo 2018

ESPERIENZE CON FLUXAPYROXAD (XEMIUM) IN SICILIA NELLA DIFESA ANTIOIDICA DI MELONE, CETRIOLO E POMODORO

Capitolo “Difesa dalle malattie” - volume secondo - pag. 147-154

Autori: Giuseppe Cicero, Alessandro Costanzo, Rodolfo Occhipinti, Rosario Zago

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Fluxapyroxad (Xemium®) è il nuovo fungicida innovativo di Basf appartenente alla famiglia chimica delle carbossammidi. Mostra eccellenti proprietà preventive, lipofile e translaminari. Come altri SDHI, fluxapyroxad controlla un ampio spettro di funghi appartenenti alla classe dei basidiomiceti, ascomiceti e deuteromiceti che colpiscono cerealicole, orticole e frutticole. Diverse formulazioni saranno registrate per le varie colture. Una di queste, attualmente in fase di registrazione (Dagonis®), contenente una miscela di fluxapyroxad (75 gfL) e difenoconazolo (50 gfL), verrà proposta per la difesa delle orticole da oidio, alternaria e sclerotinia. Il presente lavoro vuole mostrare i risultati di prove di campo condotte nell'anno 2017 su diverse colture orticole, dove Dagonis ha fatto registrare percentuali di efficacia di controllo di oidio superiori all'80% fino a 20 giorni dopo l'ultima applicazione.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.