Giornate Fitopatologiche 2000

Perugia 16-20 aprile 2000

Strategie di lotta insetticida nel vigneto compatibili con il regolamento CEE 2078/92 in Friuli-Venezia Giulia

Capitolo “Fitofagi e fitomizi” - volume primo - pag. 487-492

Autori: L. Donno, F. Pavan, G. Stasi, G. Stefanelli, A. Villani , P. Zandigiacomo

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Prove di campo (1997-98) contro la seconda generazione della tignoletta (Lobesia botrana Den. & Schiff.) sono state effettuate utilizzando fenitrothion, chlorpyriphos-methyl, chlorpyriphos-ethyl, buprfezin, flufenoxuron, lufenuron e tebufenozide. Tutti gli insetticidi saggiati sono compatibili con la misura Al del Reg. CEE 2078/92 in Friuli-Venezia Giulia. Fenitrothion è risultato il pi๠efficace nel controllo di L. botrana; anche gli altri insetticidi, eccetto buprofezin e lufenuron, hanno comunque manifestato una buona attività . Fenitrothion microincapsulato, lufenuron e tebufenozide hanno mostrato scarsa o nulla attività  collaterale nei confronti della cicalina verde (Empoasca vitis Gòthe), contro cui, al contrario, sono risultati molto efficaci flufenoxuron e buprofezin. Nessuno degli insetticidi testati ha evidenziato significativi effetti negativi nei confronti degli acari fitoseidi.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.