Giornate Fitopatologiche 2002

Baselga di Pinè (TN) 7-11 aprile 2002

Rilievi sessennali sulle influenze dell'azoto nell'ecosistema vigneto.

Capitolo “Funghi, batteri, virus” - volume secondo - pag. 409-418

Autori: G. Gay Eynard, S. Lembo, C. Lovisolo, A. Morando

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

L'evoluzione del comportamento agronomico del "˜Moscato bianco', in un vigneto declive inerbito, cui sono state annualmente somministrate dosi crescenti di azoto (0, 40, 80, 160 unità /ha) in un unic intervento primaverile, è stata seguita per 6 anni, integrando lo studio con rilievi su sviluppo delle infestanti, grado di attacco di diversi parassiti (peronospora, oidio, Botrytis cinerea, acari, cicaline), presenza di ausiliari predatori (fitoseidi). Le differenze sono apparse contenute fino ad apporti pari a 80 unità  di azoto ed anzi i risultati migliori - anche come maturazione - sono stati ottenuti con apporti di 40 unità  sia nei confronti del testimone sia del massimo apporto azotato, che ha determinato un significativo aumento nell'attività  vegetativa con riflessi negativi sulla maturazione dell'uva e sulle sue condizioni sanitarie. Risulta chiaramente confermato che un'eccessiva nutrizione azotata rende la vite pi๠sensibile agli attacchi dei parassiti. In particolare appare preoccupante la diffusione e l'intensità  degli attacchi di Botrytis cinerea al grappolo, cui il vitigno è molto sensibile.
Parole chiave: vite, dosi di azoto, qualità  dell'uva, interazione con l'inerbimento, muffa grigia.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.