Giornate Fitopatologiche 2020

Bologna S. Lazzaro (BO) - 27 ottobre-12 novembre

VALUTAZIONE DELL'ATTIVITÀ CURATIVA DI FUNGICIDI CONTRO LA PERONOSPORA DEL POMODORO (PHYTOPHTHORA INFESTANS)

Capitolo “Difesa dalle malattie” - volume secondo - pag. 459-468

Autori: Agostino Brunelli, Marina Collina, M. Fabbri, M. Paganelli, P. Venturi

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

In verifiche sperimentali condotte in ambiente controllato di serra è stata valutata l'attività curativa di diversi fungicidi contro la peronospora del pomodoro (Phytophthora infestans). Si è operato su giovani piante di pomodoro singole in vaso var Marmande allo stadio di 4-6 palchi fogliari, inoculate con una sospensione in acqua di sporangi di P. infestans (30.000/mL), quindi immesse per 16 ore in camera umida e, diversi tempi dopo l'inoculazione (da 15 a 45 ore), trattate una volta manualmente con nebulizzatore ad aria compressa. Le piante erano poi mantenute in celle di vetro a illuminazione naturale, alla temperatura di circa 20 °C, 60-70% UR. Dalla manifestazione dei primi sintomi (3-4 giorni dopo l'inoculazione) sono stati eseguiti 3/4 rilievi a intervalli di un giorno, valutando su ciascuna pianta la percentuale di superficie fogliare danneggiata (avvizzita). I formulati a base di cymoxanil (da solo e in miscela con propamocarb), metalaxyl-M (in miscela con mancozeb o folpet o rame), pyraclostrobin + dimethomorph, oxathiapiprolin sono apparsi quelli più efficaci, spesso con un livello di protezione totale, e gli unici a impedire l'avvizzimento completo delle piante. La miscela estemporanea pyraclostrobin + dimethomorph alle stesse dosi non ha confermato l'efficacia della miscela pronta. Un'attività curativa buona, ma complessivamente inferiore, è stata mostrata da benalaxyl e benalaxyl-M, in miscela con mancozeb o rame o folpet. Tutti gli altri prodotti hanno rallentato in maniera più o meno marcata la manifestazione dei sintomi ma non sono apparsi in grado di arrestare l'avvizzimento progressivo delle piante, con una efficacia relativamente maggiore osservata per azoxystrobin. Parole chiave: Lycopersicon esculentum, attività post-infezionale, antiperonosporici

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.