Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Distribuzione dei prodotti antiparassitari entità  dei prodotti residui e modalità  di smaltimento

Capitolo “Distribuzione dei Fitofarmaci ” - volume primo - pag. 479-486

Autori: G. Airoldi, P. Balsari

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Accedi con Google

In caso di utilizzo del social login, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

E' stata condotta una indagine in 85 aziende della pianura padana (55 cerealicole e 30 frutticole) per valutare le modalità  con le quali gli agricoltori smaltiscono sia la miscela di acqua + prodottofà¬toiatrico residua alla fine del trattamento sia le acque utilizzate per il lavaggio delle macchine irroratrici. Inoltre e' stato analizzato in che modo vengono conservati e, successivamente, eliminati i contenitori dei fitofarmaci. Il quantitativo di miscela mediamente residua nel serbatoio alla fine del trattamento e' risultata minore (2,4 1) nel caso delle irroratrici, rispetto a quella riscontrata negli atomizzatori (14 1). Tuttavia, mentre nel primo caso, la maggioranza degli intervistati ha dichiarato di smaltire tale prodotto irrorandolo puntualmente sul terreno, nel secondo caso tale operazione, sicuramente non ottimale da un punto di vista ambientale, viene effettuata solo dal 20% degli intervistati. Lo studio ha, inoltre, evidenziato che nelle aziende cerealicole vengono mediamente conservati 60 litri di prodotto chimico, mentre in quelle frutticole tale quantitativo risulta pari a oltre 90 1. Lo stoccaggio avviene, nella maggior parte dei casi in locali non propriamente idonei allo scopo ma comunque dotati di serratura. I contenitori vuoti vengono, in entrambe le tipologie di aziende, per lo pi๠bruciati, mentre solo una esigua parte di agricoltori (meno del 3%) provvede al loro conferimento a ditte specializzate. In sintesi, l'analisi effettuata ha evidenziato come gli agricoltori, soprattutto a causa della carenza delle necessario informazioni tecniche, non procedano ad un corretto smaltimento di tali prodotti residui dei trattamenti fitoiatrici.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.